5# tappa del Blog Tour di Vite sospese – Partenza del Giveawey Cartaceo!

Benvenuti a questa quinta tappa del blog tour dedicato a Vite sospese di Alessia Litta (che abbiamo recensito QUI).

Questa volta abbiamo voluto regalarvi un puzzle online con cui passare il tempo! A ogni tessera è abbinata una citazione dal romanzo o una curiosità sullo stesso. Cosa state aspettando? Scopriamo insieme cosa si nasconde dietro Vite sospese! Buon divertimento!

 

1)  “Il contenitore era vuoto e la superficie risultava ruvida al tatto, tutti i pezzi erano stati incollati per ridargli la sua forma arrotondata, ma le crepature gli facevano perdere quella perfezione che lei aveva sempre ammirato. Però era il suo contenitore, il suo contenitore dei sogni.”

2)  Nella prima stesura di Vite sospese il Commissario De Blasi aveva un ruolo molto più marginale, compariva giusto in un paio di scene e spariva definitivamente con la fuga di Marta e Nico dal Commissariato. Ma durante la pausa tra la prima stesura e la prima revisione, questo personaggio dalla personalità un po’ ruvida continuava a tornarmi in mente, a tal punto che è riuscito poi a ritagliasi uno spazio tutto suo nella storia.

3)  “Una spinta alle spalle e fu rigettata a terra. Marta strinse gli occhi ormai bagnati di lacrime. – No! Non di nuovo! Dio, non farmi morire di nuovo!”

4)  Vittorio Fiorini non esisteva nella prima stesura di Vite sospese. L’idea iniziale era di scrivere un secondo volume con la sua entrata in scena, insieme a quella di Davide, l’ex marito di Marta.

5)  “Marta alzò lo sguardo sul corpo che galleggiava nellaria; un velo scarlatto le offuscava la vista. Si mise in piedi, lentamente, il braccio destro proteso in avanti.”

6)  L’abbigliamento di Nico è tutto di colore scuro: blu, marrone, bordeaux, al massimo grigio chiaro; non c’è neanche un colore vivace nel suo guardaroba!

7)  “Oracoli, Autorità, Primus e Agenti, ma che razza di mondo le stava raccontando? Altre persone come lei, come Eva… Era davvero possibile?”

8)  L’idea di Marta ed Eva come sorelle gemelle non nasce a caso. L’autrice ha una gemella, infatti, il cui rapporto l’ha ispirata per la creazione delle due protagoniste, e che l’ha accompagnata durante tutti i sopralluoghi alla ricerca dei posti dove ambientare il romanzo.

9)  «Ma tu vuoi davvero aiutarmi?»

Qualcosa si strinse nello stomaco di Nico, una sensazione che non provava più da tempo. Rigido, dovette stringere i pugni a morsa per impedirsi di muoversi verso di lei.

10)  Marta stavolta non esitò, lo strinse fra le braccia con tutta la forza di cui era capace, piangendo per lui, piangendo per quello che aveva fatto e quello che aveva perso. Un essere solo, come lei, ma con un senso di colpa che forse non avrebbe superato mai.

11) Nico mandò unimprecazione che si perse nella notte, la pressione su di lui, e dentro di lui, che premeva senza scampo. Sarebbe morto così? Dissolvendosi senza aver potuto salvare Gaël, senza aver potuto aiutare Marta? Davvero non ci sarebbe stata redenzione per lui?

12) Affacciata alla terrazza del Pincio, Marta osservava la città che lentamente si risvegliava. L’alba stava sorgendo, ma il cielo era ancora buio sopra di lei e nell’ampia Piazza del Popolo e le strade attorno, i lampioni erano ancora accesi. Era quel momento magico, quell’atmosfera onirica che sempre prendeva forma quando la notte lasciava il posto al giorno.

——————————

E le sorprese non terminano qui! Abbiamo preparato per voi il segnalibro da scaricare, stampare e ritagliare di Vite sospese!

Cliccate sull’immagine per salvarla sul vostro pc. Buona lettura! 😉

SegnalibroViteSospese

 

Queste le tappe e i blog che partecipano al blog tour:

02.12.2014: Presentazione del romanzo – Sognando Leggendo

09.12.2014: Recensione – Briciole di Parole

16.12.2014: Intervista all’autrice – Romanticamente Fantasy Sito

23.12.2014: Sorpresa di Natale! – Coffee & Books

30.12.2014: Puzzle con curiosità + Segnalibro da scaricare! – È scrivere

07.01.2015: Dreamcast – Voglio essere sommersa dai libri

13.01.2015: Ambientazioni – Stelle nell’iperuranio

20.1.2015: Proclamazione del vincitore del Giveaway di una copia cartacea autografata – Sognando tra le righe

 

 E infine, come annunciato dal titolo: oggi 30 dicembre parte anche il Giveawey Cartaceo di Vite sospese (con tanto di autografo da parte dell’autrice), che terminerà il 20 gennaio sul blog Sognando tra le righe!

 

Per partecipare dovete:

1) Mettere ” Mi piace” sulla pagina dell’ autrice;

2) Punto facoltativo: mettere “Mi piace” sulla pagina di Triskell;

3) Rispondere con un commento a questa domanda: “Qual è, fra quelle elencate qui su, la vostra citazione preferita?”.

Rispondete QUI!

ATTENZIONE: Il commento dovete inserirlo sul post di Sognando tra le righe perché è lì che si svolgerà il giveawey e la proclamazione del vincitore!

5 thoughts on “5# tappa del Blog Tour di Vite sospese – Partenza del Giveawey Cartaceo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *