Per peccati non tuoi – Poesia vincitrice del 4° Contest Poetico

Immagine di Yana Ray
Immagine di Yana Ray

Nere spire avvolgono venefiche
pensieri, parole, passioni,
nel fumo di un fuoco fatuo
dove un grido si spegne, soffocato.

Voce di donna che urla silenziosa,
asservita, schiacciata, sconfitta,
sotto il giogo greve e l’inganno
del destino, impietoso tiranno.

Dignità e libertà ti hanno tolto,
umiliando, oltraggiando, ferendo:
ali strappate e bocca serrata,
un corpo abusato e l’anima violata.

E tu, tra pareti scivolose e subdole
di un male che ingabbia cuori e menti,
ancora una volta quel volto contempli,
implorando perdono per peccati non tuoi.

 

 

La poesia che avete letto è opera di Ely (minimal) ed è risultata la vincitrice tra quelle che hanno partecipato al quarto Contest Poetico di escrivere.com.

Il tema del contest era: scrivere un componimento ispirato alla poesia di Alda Merini “Non ho quiete” (tratta dalla raccolta “Vuoto d’amore”) ed era stato scelto da Pagu, vincitore dello scorso contest.
La lunghezza della poesia doveva essere di quattro strofe e di quattro versi ciascuna. I versi potevano essere in rima o liberi.

 

Pensi di riuscire a fare meglio?
Allora iscriviti e partecipa al prossimo Contest Poetico!

Tutti i nostri testi vengono editati prima di essere postati sul blog: link all’editing della poesia vincitrice

6 thoughts on “Per peccati non tuoi – Poesia vincitrice del 4° Contest Poetico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *