Narrativa per ragazzi – Un fantasy e un giallo

baby-921807_960_720Ho deciso di aprire questa rubrica per dare spazio agli esordienti e ai loro lavori anche nel campo della letteratura per bambini e per ragazzi, che spesso è messa in secondo piano e non riceve le dovute attenzioni.

Oggi vi parlerò di due libriccini brevi, studiati per due fasce d’età simili, ma di genere molto diverso (il primo è un fantasy, il secondo un giallo). Li ho visti pubblicizzati su facebook e ho deciso di leggerli e recensirli appositamente per questa rubrica.

Titolo: Il drago d’acciaio
Autore: Chiara Zanini
Formato: ebook (0,99 euro)
Lunghezza stampa: 55 (pagine previste su Amazon).
Editore: Wizards and Black Holes
Genere: racconto fantasy per ragazzi

Trama (da Amazon): Una notizia terribile giunge da nord mentre Sànnael, il Signore del Drago di Fuoco, si sta allenando a volare in sella al suo drago Shamàs: suo fratello Tonài e Taràd, il Drago di Terra, sono deceduti in circostanze misteriose. Giunto sul posto, quasi impazzisce di rabbia per quelle morti inspiegabili, finché non nota che i cadaveri sono crivellati di misteriosi dardi di metallo, che di sicuro non provengono da alcun luogo di cui sia a conoscenza.
Chi può aver ordito una stregoneria del genere, sbaragliando le difese del possente drago del Nord? Sànnael lo scoprirà solo dopo una folle corsa contro il tempo, che lo porterà ad attraversare la regione dei laghi dell’ovest, quella delle montagne dell’est, e a raggiungere i confini stessi del mondo.
In appendice un racconto di Marcello Orbiglioli.

Recensione:

Il racconto è molto carino e ben scritto. Da appassionata di fantasy, ho notato subito la perfetta caratterizzazione dei draghi. Finalmente un autore che sa come funziona il legame fra un drago e il suo cavaliere e non fa errori descrittivi o di trama. Questo aspetto è ciò che mi è piaciuto maggiormente del racconto, lo trovo un modo spensierato per introdurre i ragazzini a un fantasy un pochino più impegnativo.

L’autrice ha una scrittura fluida, corretta, piacevole e molto appassionante. Purtroppo, però, il testo è fin troppo breve. L’epilogo arriva repentino, con un cliffhanger che fa pensare a un seguito ma che lascia un po’ con l’amaro in bocca perché la trama appare troncata a metà.

Il testo contiene alcuni anacronismi, ad esempio non credo che parole come “crivellato” o “lamiere” esistessero già in un ipotetico periodo medievale (cui si fa risalire per convenzione il medieval fantasy). La trovata del “drago d’acciaio”, che non vi svelo, è una piccola chicca. Inizialmente non avevo proprio compreso, ho iniziato a capire verso la fine.

Sicuramente Chiara Zanini è una scrittrice che leggerò ancora, magari optando per testi più lunghi. Avrei dato al romanzo anche più di 3 barchette (3,5 ma anche 4) se avessi trovato un finale un pochino più articolato.

SULL’APPENDICE:

In appendice al romanzo, troviamo il racconto di Marcello Orbiglioli. E qui mi sono chiesta se la casa editrice si avvalga di editor professionisti e correttori di bozze. Un testo dalla trama sconclusionata ma soprattutto scritto molto male. Il racconto è infarcito di errori grammaticali, ortografici, sintattici. L’autore scrive “E'” al posto di “È”, scrive “si” e “ne” al posto del “sì” affermativo e del “né”, sbaglia i tempi verbali (vi dico solo che il racconto inizia al presente, poi passa al passato quando dovrebbe trattarsi della stessa linea temporale: prima al presente la zia sta cucinando, poi al passato arrivano gli ospiti per il pranzo), non vi è una singola virgola prima o dopo i vocativi. Davvero un lavoro pessimo e la trama non contiene elementi particolarmente originali o interessanti da giustificarne la lettura. Di questa cosa mi spiace, perché il racconto di Chiara Zanini non riceve di certo una buona pubblicità, ed è un peccato perché la sua storia è carina.

Voto per il racconto di Chiara Zanini:

3barche

 

Al racconto in appendice non posso che dare:

1barche

 

51LhHKOUAyLTitolo: Lo strano caso della collana rubata (Storie di ragazzi Vol. 1)
Autore: Fabio Maltagliati
Formato: ebook (0,99 euro), cartaceo (9,90)
Lunghezza stampa: 82 (pagine previste su Amazon).
Editore: self
Genere: racconto giallo per ragazzi

Trama (da Amazon): La calma di una normale giornata di mare viene interrotta dal grido di una ricca signora, che ha appena scoperto il furto della sua collana. Viene accusato il vecchio Samuele, un senzatetto, ma questa versione non convince quattro ragazzi, che si metteranno così alla ricerca del prezioso gioiello. Riusciranno a trovare il vero ladro ?

Recensione:

Il secondo romanzo breve di cui vi parlo è un giallo per ragazzi. I personaggi sono un po’ macchiettistici e la risoluzione del caso è abbastanza semplice, ma tutto sommato si tratta di una lettura estiva, piacevole, perfetta da fare sotto l’ombrellone. Lo stile dell’autore è scorrevole e generalmente corretto e pulito, anche se il testo presenta qualche imperfezione che vorrebbe essere sistemata (basterebbe una correzione bozze per inserire le virgole ai vocativi, togliere le eufoniche errate e correggere qualche errore grafico). Quello che mi è piaciuto di questo racconto è che è auto-conclusivo, ma si presta ad altre avventure per lo stesso gruppetto di amici. Come dicevo, il mistero da risolvere è troppo semplice, si arriva alla soluzione con facilità senza che i ragazzi sospettino in precedenza di altri. Individuano subito il vero colpevole, e questo è un peccato. Anche in un giallo per ragazzini serve un piccolo colpo di scena.

In appendice possiamo trovare gli incipit dei volumi successivi, e devo dire che questi primi capitoli mi hanno convinta, sembrano più approfonditi del volume 1. La serie di Fabio Maltagliati ha sicuramente del potenziale e credo che leggerò le avventure successive di questo quartetto.

Voto:

3barche

rp_pMQP7KHWHAV1H.jpgRecensione a cura di Luna.

È SCRIVERE APRE LE PORTE AI LIBRI PER L’INFANZIA E PER RAGAZZI!
Lo staff di escrivere ha deciso di creare una nuova rubrica dedicata ai libri per i più piccoli, dove verranno postate recensioni delle nuove ma anche delle vecchie pubblicazioni. Ci siamo accorti, infatti, che le letture per l’infanzia e per ragazzi trovano poco spazio nel mondo dei blog e dei siti letterari e per questo abbiamo deciso di offrire noi quel posticino in più dove autori ed editori potranno dare visibilità ai loro libri.
Come fare? Se siete autori o editori che si occupano di letteratura per ragazzi, non esitate a contattarci a staff@escrivere.com

2 thoughts on “Narrativa per ragazzi – Un fantasy e un giallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *